RedHeadS

‘Pel di carota’. ‘Figli del diavolo’. ‘Fiammiferi’. ‘Rosso Malpelo’.
Inclini all’odio, reietti,pericolosi,portatori di terribile sventura. Emarginati, perseguitati, e nei
secoli bui del Medioevo addirittura uccisi alla nascita, vittime di scherno e di pregiudizio nei tempi più recenti. Nella Spagna dell’Inquisizione si sosteneva che le donne che partorivano figli dai
capelli rossi avessero rubato le fiamme dell’inferno e che per questo dovessero essere condannate al rogo, ed è comune ancora oggi l’idea che una chioma rossa sia presupposto di temperamento eccessivamente focoso e ‘malizioso’. Se gli antichi Egizi sostenevano che i rossi fossero figli di una divinità molto potente di nome Seth e che lo stesso Ramses, il faraone più potente della storia, avesse i capelli rossi, esistono parimenti teorie che vogliono che Giuda, l’apostolo traditore di Gesù, fosse un uomo dai capelli rossi. Queste solo alcune delle storie, leggende, giudizi, pregiudizi, che hanno da sempre aleggiato e vessato i RedHeads. Da qui nasce l’idea del mio progetto, maturata lo scorso anno e che nell’arco di diversi mesi di lavoro ha collezionato cinquanta foto ritratti di persone coi capelli rossi: se da un lato, l’intenzione più scontata è quella di mettere a nudo questi soggetti per evidenziarne quanto più possibile il ‘topos’ (lentiggini, colore candido della pelle), dall’altro, l’idea più profonda,che è anche l’anima del mio lavoro, è quella di fotografarli come fossero antichi re e regine, nobili imperatori e imperatrici
e restituire dignità e rispetto ad una stirpe di persone vessate nei tempi, demonizzate, o semplicemente prese in giro perché diverse.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...